Scarpe per il Cammino di Santiago: le Migliori

Quali sono le scarpe per il cammino di Santiago migliori?

Se stai per intraprendere questo percorso sicuramente è una domanda che ti sei fatto anche tu.

Per aiutarti a fare chiarezza, in questo articolo troverai numerosi suggerimenti utili che ti aiuteranno a scegliere le calzature più adatte per fare il cammino di Santiago de Compostela marciando comodamente.

Devi sapere infatti che ciò che calzerai potrà fare la differenza nell’affrontare un percorso trekking di tale portata.

E questo a prescindere che tu sia allenato oppure non abituato a percorrere decine di chilometri a piedi ogni giorno.

La scelta giusta delle scarpe contribuirà a:
– scongiurare vesciche ai piedi;
– evitare la formazione di calli e duroni;
– farti stancare meno;
– non avvertire indolenzimento alla schiena, alle gambe e agli arti inferiori;
– rendere più difficile che si verifichino problemi plantari e fastidiose distorsioni.

Fatte le dovute premesse, devi sapere che questo articolo è stato scritto esaminando diverse centinaia di recensioni lasciate da chi ha già avuto modo di percorrere il pellegrinaggio a piedi.

Successivamente, analizzando pareri e commenti, sono stati messi insieme i disagi vissuti, le soluzioni adottate e ovviamente le scarpe utilizzate che, a parere comune, si sono rivelate le migliori per affrontare il cammino di Santiago senza stanchezza.

Dunque leggendo questa guida, avrai la certezza di scegliere le scarpe giuste che renderanno il tragitto estremamente confortevole.

Prima di suggerire i modelli, ecco qualche accortezza aggiuntiva che ti sarà sicuramente utile durante una camminata così impegnativa.

Scarpe per il cammino di Santiago: caratteristiche

Volendo riassumere in poche parole come devono essere le calzature più idonee, si può senza dubbio affermare che servono delle scarpe leggere, traspiranti, adeguatamente flessibili e con il plantare anatomico.

Andando più nel dettaglio bisogna considerare poi in quale periodo dell’anno hai intenzione di percorrere il cammino.

In teoria, nella stagione fredda occorre necessariamente una calzatura idrorepellente e che dunque sia resistente all’acqua, per evitare di bagnarti i piedi.

A tale scopo verrebbe da pensare che siano indispensabili delle scarpe cosiddette waterproof, caratterizzate da isolamento, traspirabilità e leggerezza.

Le realtà di fatto è ben diversa: se c’è cattivo tempo, piove o peggio ancora nevica, non c’è scarpa impermeabile che tenga.

Cosa fare allora se si intraprende il cammino di Santiago in inverno?

Basta portare con sè nello zaino un paio di copri scarpe impermeabili in PVC con suola antiscivolo rinforzata, che pesano poco e sono di minimo ingombro.

E in caso di maltempo, occorreranno pochi secondi per indossarli e tenere i piedi al caldo e all’asciutto.

Dunque in qualsiasi periodo dell’anno, non c’è dubbio che la scelta migliore ricade nei confronti di una scarpa da trail, flessibile, ammortizzante e con fondo anti scivolo.

Quali scarpe per il cammino di Santiago

Per scegliere le scarpe migliori per il cammino di Santiago è necessario tenere in considerazione alcuni aspetti come i materiali con cui sono fatte, le caratteristiche tecniche costruttive e la tipologia di comfort shoes prese in esame.

Altra regola importante è non iniziare il viaggio a piedi con scarpe nuove nel senso che non le hai mai usate prima.

L’esperienza insegna che è meglio indossarle per un tempo sufficiente a far sì che il piede si abitui e la calzatura si conformi adeguatamente ai piedi.

Inoltre, non fare mai l’errore di sbagliare numero: evita di comprare scarpe strette o troppo giuste rispetto al tuo numero abituale.

Questo perchè, a furia di camminare, inevitabilmente i piedi tendono a gonfiarsi e quindi un po’di spazio in più all’interno della tomaia farà si che il gonfiore non provochi indolenzimenti.

Al limite, se all’inizio della giornata camminando senti un tantino larga la scarpa, ti basterà metterci dentro una suoletta aggiuntiva, magari di quelle traspiranti, che potrai rimuovere facilmente quando inizierai a sentire il piede troppo fasciato.

In aggiunta a quanto già detto, ricordati che le scarpe ottimali devono essere oltre che comode, anche robuste ma non eccessivamente pesanti.

Scarpe per il cammino di Santiago: modelli consigliati

La Sportiva Bushido

La Sportiva Bushido

La Sportiva Bushido

La versione femminile la trovi cliccando qui.

Calzata perfetta; indossandole per tutto il giorno e percorrendo molta strada, non si avverte nessun affaticamento del piede, anche su percorsi misti tra sterrato, asfalto, prati, boschi.

Si tratta di una scarpa tecnica che, non a caso, viene usata anche in competizioni di skyrunning.

Leggera e dall’ottimo grip anche sul bagnato, garantisce una stabilità perfetta in appoggio su tutti i tipi di terreni.

La fodera interna in mesh traspirante permette una corretta areazione dei piedi.

La tecnologia “STB Control” di cui sono dotate queste calzature e la struttura in TPU, avvolge e fascia il piede in maniera uniforme.

Sono leggerissime, infatti pesano solo 305 grammi e sono adatte anche per chi ha il piede più sfilato.

Adatte per chi pretende il massimo in una scarpa per fare il Cammino di Santiago con una camminata che sia veramente il massimo del comfort.

La Sportiva Ultra Raptor

La Sportiva Ultra Raptor

La Sportiva Ultra Raptor

Il modello femminile lo trovi cliccando qui.

Struttura ultraleggera e un ottimo grip su terreni con caratteristiche variegate.

Grazie alla conformazione differenziata dei tasselli e il profilo arrotondato,  garantiscono la migliore tenuta in ogni situazione: terreni morbidi o duri, detriti, radici ecc.

Queste scarpe sono concepite per garantire una perfetta stabilità in appoggio.

La suola bi-mescola presenta superfici di appoggio differenziate: la forma arrotondata dei tasselli esterni che salgono lateralmente a toccare l’intersuola, crea un angolo di appoggio graduale con il terreno mantenendo la stabilità anche in casi di torsioni estreme del piede.

Questo permette di marciare in sicurezza anche sui terreni più tecnici in presenza di radici, sassi e rami.

Queste calzature sono ottime per chi ha la pianta del piede larga e per percorsi off-road a distanza lunghissima, quindi indossabili per molte ore consecutive.

Una scarpa davvero eccellente per il Cammino di Santiago.

Salomon XA PRO 3D

Salomon XA PRO 3D

Salomon XA PRO 3D

La versione femminile la trovi cliccando qui.

Sono in assoluto le scarpe più utilizzate da chi percorre il Cammino di Santiago.

Questo probabilmente perchè hanno un ottimo rapporto qualità prezzo.

Calzature ideate per il trail, sono diventate ben presto la scelta di chi fa trekking, probabilmente anche per via del loro peso un tantino sopra la media (410 grammi).

Hanno la suola Contagrip e un ammortizzamento rinforzato e stabile, ideale su terreni misti e difficoltosi.

Nel complesso scarpe molto comode e grazie alla sua chiusura rapida il piede è avvolto per un sostegno preciso.

Oltre che comode, anche traspiranti grazie alla schiuma OrthoLite capace di creare dentro la tomaia, sotto al piede, un ambiente fresco e asciutto.

Per via delle loro stretta vestibilità, si consiglia di prendere un numero in più.

Conclusioni

Scegliere delle scarpe per il cammino di Santiago che siano comode, leggere e confortevoli è importantissimo affinchè si possa percorrere il tragitto stancandosi il meno possibile ed evitando l’insorgenza di problemi alle gambe o ai piedi.


LE SCARPE PIÙ COMODE DI SEMPRE



Indispensabili se cammini molto o stai troppo tempo in piedi oppure fai sport.


Finalmente potrai sbarazzarti del mal di schiena, dei piedi stanchi e delle gambe gonfie.



SCEGLI LE PIÙ ADATTE A TE E COMPRALE SUBITO!






LEGGI ANCHE: